Progetto a cura delle Istituzioni scolastiche e formative della rete SCR (Scuole X Canavese = Rete)

Nessuno Escluso-locandina

Il 30 aprile 2016 è stata inaugurata l’Esposizione al Castello Malgrà di Rivarolo a cura della rete SCR e delle Associazioni:
Amici del Castello Malgrà e Città di Rivarolo Canavese, Libera Presidio Luigi Ioculano di Cuorgnè, Emergency-Scuola Gruppo di Torino, Amref, Cooperative sociali quali l’Isola di Ariel, con il coinvolgimento attivo dei ragazzi ospitati a Rivarolo e dei Missionari della Consolata di Torino.

Link agli Eventi in programma.

Tesi della Mostra

Se l’Europa vuole consolidarsi nei suoi principi democratici e garantire ai propri cittadini un futuro coerente con i principi di pace e tolleranza su cui si è costruita per porre fine alle guerre che l’hanno afflitta nel Novecento, deve trovare delle strade per l’accoglienza e rifiutare l’idea dell’Europa come fortezza da difendere a tutti costi. Tali strade consistono nell’informarsi sul fenomeno e nel conoscere e riconoscere come persone uguali a noi quelle che arrivano nel nostro paese.

La mostra si sviluppa in 5 sezioni:

  1.  DIRITTI E FUTURO DELL’EUROPA (le leggi europee e i principi securitari che le ispirano; stato giuridico dei migranti; costi dell’accoglienza e dei respingimenti; muri e campi di accoglienza; sfruttamento e caporalato, …);
  2. UN ALTRO CONCETTO DI ACCOGLIENZA: INCONTRO, INTEGRAZIONE, COOPERAZIONE (storie di integrazione scolastica; gemellaggio; fiabe; test di predisposizione all’accoglienza; società civile all’opera – Con la collaborazione di: Amref, Emergency, Libera, Cooperative sociali quali L’isola di Ariel, Spra di Chiesanuova …);
  3. MIGRANTI DI IERI E DI OGGI (le migrazioni italiane; le aree di conflitto oggi; canti delle migrazioni italiane e dei migranti di oggi; …);
  4. LE NOSTRE STORIE (storie di viaggi e di spostamenti);
  5. CULTURE A CONFRONTO (grazie a giochi, cucina, arte, abbigliamento, oggettistica varia).